"La battana" festeggia cinquantacinque anni

"La battana" festeggia cinquantacinque anni "La battana" festeggia cinquantacinque anni
La battana  (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka) La battana  (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka)
La battana  (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka) La battana  (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka)
Corinna Gerbaz Giuliano  (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka) Corinna Gerbaz Giuliano  (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka)

Corinna Gerbaz Giuliano (Foto: Gianfranco Miksa / HRT - Radio Rijeka)

Il trimestrale di cultura “La battana”, una delle edizioni dell’Ente giornalistico-editoriale EDIT di Fiume, festeggia cinquantacinque anni di ininterrotta pubblicazione. La rivista venne fondata nel 1964, con l'intento di creare un ponte culturale tra le due sponde dell’Adriatico.

A promuoverla furono i padri del giornalismo della Comunità Nazionale Italiana, Eros SequiLucifero Martini e Sergio Turconi (che ci ha lasciato lo scorso 24 aprile 2019). Da allora, poeti, intellettuali, filosofi e scrittori illustri diedero i loro contributi alla rivista che da subito si impose quale finestra sulla produzione culturale della nostra realtà. Attorno alla rivista, la prima redazione organizzò una serie di convegni letterari, a scadenze annuali.   

Nel 1989 Sequi, Martini e Turconi passano il testimone a Ezio Giuricin, Elvio Baccarini e Maurizio Tremul e si inaugura la seconda fase del percorso della rivista che si protrarrà fino al 1992. Cambia di fatto anche l'impostazione della stessa "facendola diventare rivista politica pronta a registrare i cambiamenti epocali che di lì a poco avrebbero trasformato radicalmente l’assetto del paese".

La redazione Giuricin, Baccarini e Tremul ha affrontato in modo organico il tema dell'esilio e ha unito per la prima volta "andati" e "rimasti" in un discorso unitario, valorizzando l'aspetto culturale di quella fetta di storia a lungo sottaciuta. Durante la loro redazione va ricordata la pubblicazione di due romanzi: "Martin Muma" di Eligio Zanini nel numero doppio 95-96 del 1990 e "Il sergente Darko" di Armando Grmek Germani nel numero doppio 103-104 del 1992.  

Complessivamente, nell’arco della sua pubblicazione, “La battana”, ha avuto nove serie.    

In tale importante traguardo abbiamo parlato con Corinna Gerbaz Giuliano, che dal 2009 è caporedattrice della rivista. Ecco cosa ci ha detto:

Intervista a Corinna Gerbaz Giuliano a cura di Gianfranco Miksa

Komentari